Archivi categoria: Il Faceto

La mia prima promessa elettorale

Come ho già spiegato nel post in cui presento la mia candidatura, un consigliere comunale non fa promesse, sostiene il Candidato a Sindaco ed il programma che ha scritto insieme a lui.

Se leggete però questo blog e se mi conoscete un pò sapete che non c\’è solo la serietà nel mio modo di essere ma anche un pò di spensieratezza che rende tutto più bello. Per questo ho deciso di lanciare un messaggio forte.
Continua la lettura di La mia prima promessa elettorale

Il Pagellone di Sanremo 2010

\"\"

Non si parla solo di cose serie qui, inauguro con questo post anche un\’altra immancabile sezione \”Il Faceto\” perchè bisogna anche sdrammatizzare e pensare leggero ogni tanto.

Mi sembra doveroso iniziare bene con il Pagellone di Sanremo 2010.
Il Festival di Sanremo è una manifestazione che sin da piccolo mi ha tenuto incollato al televisore, negli ultimi 9 anni mi ha accompagnato anche la Gialappa\’s, ma quest\’anno sono stati inspiegabilmente tolti dal Palinsesto radiofonico.

A causa di questo e di altri impegni, il Sanremo di quest\’anno l\’ho visto più su YouTube che in tv, dopo aver ascoltato tutte le canzoni posso esprimere i miei giudizi.
So che per molti dovrebbero tutti andare a zappare l\’orto (magari sociale), ma per me Sanremo è Sanremo.

Arisa con Malamorenò
Geniale come l\’anno scorso, stupisce un pò di meno perchè l\’abbiamo già vista appunto lo scorso anno. Si è voluta abbellire per il Festival quest\’anno.
Gnocca.

Malika Ayane con Ricomicio da qui
Voce fantastica, ciuffo inguardabile e testo scritto bene. Nel complesso buona.
Pacifica

Irene Grandi con La cometa di Halley
Irene Grandi canta i Baustelle, meglio di Bruci la città. Perchè Bianconi non canta queste canzoni ? Perchè le stonerebbe.
Halleyneata.

Simone Cristicchi con Meno Male
Un genio con la cover di \”Meno male che Silvio c\’è\”, incanta con i minatori di Santafiora. Il migliore.
Sarkoboh.

Toto Cotugno con Aeroplani
Belen canta meglio di lui e lui continua a cantare la stessa canzone da 30 anni, gli hanno tolto la chitarra e in Aeroplano difficilmente arriverà in Campagna…
Aeroplano che te ne vai…

Nino d’Angelo con Jammo Jà
Bella musica ma non ho capito il testo, forse qualcuno si ricorderà perchè non erano ammesse le canzoni in dialetto…
Nazionale

Povia con La Verità
Ha azzeccato la prima canzone e, dopo aver steccato la seconda, il suo lavoro è diventato cercare la polemica a Sanremo. Quest\’anno Morgan l\’ha battuto e lui c\’ha riprovato portando una bimba a ballare sul palco.
Forse è lui quello troppo convinto di avere la Verità.
Povia! Governo Ladro!

Fabrizio Moro con Non è una canzone
L\’unico effetto della sua svolta reggae è la vistosa fame chimica che gli è venuta.
Inquartato.

I Nomadi e Irene Fornaciari con Il mondo piange
La figlia di Zucchero scalza è più nomade dei Nomadi. Mi ha stupito positivamente il ritornello.
Zolletta.

Enrico Ruggeri con La notte delle fate
Andava premiato solo perchè la sua compagna è andata a dirigere l\’orchestra con le bacchette del Sushi. E invece è stato eliminato.
Arigatò.

Emanuele Filiberto di Savoia, Pupo e il tenore Luca Canonici con Italia amore mio
Era meglio il Principe che cantava con Socio M Targato NA. Questo è un misto tra Guccini in Don Chisciotte e i Pinguini di Madagascar.
Il \”duetto\” con Lippi è il momento più basso della serata dopo i Tokio Hotel.
Il Piccolo e il Principe

Morgan con La sera
Si è completamente disintossicato, e tutta la roba l\’ha passata il direttore d\’orchestra che ha chiuso la puntata spaccando un violino. Dopodiché ha ricominciato…
Non Pervenuto

Sonohra con Baby
Gli è andata bene l\’anno scorso, ci hanno riprovato con la stessa canzone cambiando il titolo. Non c\’è cascato nessuno.
Ce li ricordiamo così.

Marco Mengoni con Credimi Ancora
Vestirsi da Sheridan\’s gli fa automaticamente vincere il premio della critica dell\’abbigliamento. La canzone passa abbastanza inosservata.
Zebrato.

Valerio Scanu con Per tutte le volte che
Il primo ascolto della canzone mi colpisce positivamente, sto quasi per abbandonare il pregiudizio su chi ha partecipato ad Amici quando arriva il duetto con Alessandra Amoroso e ricomincio ad odiarli.
Amico.

Noemi con Per tutta la vita
Ora una che si chiama Veronica e sceglie come nome d\’arte Noemi ha un qualcosa di incomprensibile che le passa per la testa.
All\’inizio sembra Irene Grandi, peccato che sia il plagio più clamoroso di Febbraio 2010.
BabbiOni.